the man is dead | crea international

Questo singolare progetto chiamato “museum of the man” fu presentato per la prima volta a Milano durante lo SMAU – una prestigiosa fiera di nuove tecnologie applicate ad un “high tech museum”.

Crea progettò uno spazio dove racchiudere la visione di un probabile mondo. Una differente dimensione nel quale l’uomo ha finito per estinguersi. Interessato solo alla violenza, all’avarizia e alla sete di potere, l’uomo ha fallito la lotta per la sopravvivenza mentre la donna ha prevalso avendo mantenuto l’attenzione su valori quali la purezza, la forza e l’equilibrio.

Uomini senza colore e senza volto pendono dal soffitto rigidi e inanimati mentre la donna prevale, vincendo la lotta per la sopravvivenza, posta in alto come ad abbracciare la visione di passato e futuro.

Ora Crea International si è spinta oltre realizzando un video clip che descrive questo progetto e che, soprattutto, celebra la nuova figura della donna d’oggi. Una donna più forte, indipendente e libera di esprimere se stessa. Il video vuol essere una celebrazione delle donne che sempre più guadagnano la fiducia della gente e dimostrano le loro capacità.

Il video clip mostra donne del passato e del presente facendo sorgere la spettrale ipotesi di un mondo dove le donne sono rimaste i soli esseri viventi. Ma la domanda finale che nasce nella mente dello spettatore è: sarebbe poi così male senza uomini?…

TIME & MIND collabora con CREA INTERNATIONAL nella promozione di questo progetto, all’intento di una più vasta ed articolata strategia di costituzione di un “ecosistema digitale” CREA.

Che ne dici di dare un’occhiata anche a questi articoli?